You can also read us in....clic on the flag

giovedì 11 luglio 2013

Un dolce Fun Cool.... Mousse di limone con gelee di fragole






Come ormai tutti quelli che mi conoscono sanno, amo pasticciare, ma allo stesso tempo sono lentissima come una lumachina ultracentenaria quando si tratta di sistemare le ricette sul blog, e anche questa volta non mi smentisco: questa torta estiva e freschissima, nonché buona e bella la ho provata per la prima volta almeno 3 anni fa...se non di più. Poi qualche giorno fa parlando con le mie amiche Lorena e Roberta me ne sono ricordata...ci stavamo giusto dicendo che era ora di trovare una ricetta che fosse.... fun & cool....e mi si accese la lampadina ^_^ 

Allora non perdo altro tempo e ve la descrivo nella mia versione senza glutine, (la ricetta originale la lessi su Cookaround, l'autrice Amuro a sua volta aveva mixato due ricette, quella della mousse e quella delle gelee trovate in giro sul web  e le aveva unite, io ho fatto altri cambiamenti ma ringrazio chiunque abbia "inventato" questa bontà.......)

prima di tutto bisogna preparare un pandispagna
per una torta di 24-26 cm di diametro uso:
3 uova intere
90 g di zucchero 
90 g di farina per dolci senza glutine (di solito uso Mix C di Schar)
la punta di un cucchiaino di lievito per dolci consentito

verso l'impasto in una teglia imburrata e cuocio per circa 20 minuti in forno statico a 170°
(naturalmente regolatevi sempre sul vostro forno)

Mentre il pandispagna si cuoce e poi riposa prepariamo la Mousse di Limone
peliamo 2 limoni  possibilmente biologici con l'aiuto di un pelapatate e mettiamo le bucce così ottenute in 320 grammi di latte e portiamo quasi a bollore. Lasciamo poi in infusione le bucce nel latte caldo per una mezzora.
Idratiamo in una larga tazza di acqua fredda 4 fogli di gelatina alimentare consentita (per un totale di 8 grammi di gelatina, nel caso ne trovasse fogli di peso diverso)
Montate 4 tuorli d'uova con 120 g di zucchero, aggiungete poi il latte a filo, filtrandolo dalle bucce di limone.
Ponete sul fuoco e cuocete la crema continuando a girare, quando è pronta, togliete dal fuoco e aggiungete la gelatina ben strizzata girando bene per lasciarla sciogliere. Lasciare raffreddare.
Quando sarà a temperatura ambiente, montare 400 g di panna (io preferisco usare la Hoplà per queste preparazioni) e unirla con delicatezza alla crema.

Ed eccoci all'ultimo punto della nostra ricettina: la Gelee di fragole ( o di altra frutta a vostra scelta)
mettiamo 4 fogli (8 g) di gelatina ad idratarsi in acqua fredda. Laviamo e sgoccioliamo accuratamente la frutta scelta, nel mio caso 500 g di fragole, la frulliamo con 100 g di zucchero e la poniamo sul fuoco a bollire per 3 o 4 minuti. Poi, tolta dal fuoco, aggiungiamo alla gelee la gelatina ben strizzata, giriamo bene per lasciarla sciogliere e lasciamo raffreddare.

A questo punto siamo pronti per montare il dolce:
  • mettiamo sul piatto da portata un anello per torte (o anche il cerchio apribile di una teglia della stessa misura del pandispagna) e ci inseriamo il pandispagna
  • bagniamo leggermente con uno sciroppo di limoncello 
  • versiamo sulla base metà della Mousse di Limone e poniamo in frigo per lasciarla rassodare
  • mettiamo una metà della gelee sulla mousse coprendola uniformemente
  • una volta che anche il gelee sia rassodato in frigo (anche in congelatore....o se lo avete nell'abbattitore di temperatura) versate delicatamente la restante metà della Mousse e lasciare ancora rassodare in frigo
  • infine coprire completamente il dolce con la rimanente Gelee di fragole.
  • lasciare riposare in frigo per almeno 7-8 ore 
Al momento di servire il dolce staccare delicatamente l'anello e decorare a piacere ( io ho usato un tulle a nastro e delle fragole intinte nel cioccolato fuso, ma anche un giro di biscotti o un nastro, dei ciuffi di panna o anche lasciato il lato libero in modo da vedere lo stacco dei colori....). Ed eccovi qualche foto: dal taglio della fetta potete vedere che è possibile anche tagliare il pandispagna in due dischi sottili per usarne uno centrale. Io preferisco questo metodo, mi piace di più avere uno strato in più a spezzare la morbidezza della mousse....poi fate voi ^_^ 




l'interno della mousse con un solo strato di pandispagna


appena tolta dall'anello (versione con doppio strato di pandispagna)

la fetta 




5 commenti:

  1. Ahahah Tanietta sei troppo forte...e la torta è strabella...sicuramente anche tanto buona ! Ti abbraccio ! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Robertina.... se non fosse stato per voi ^_^ smackkkk

      Elimina
  2. Ciao, ti ho scoperta grazie al gruppo di Fb della ZeroGlu <3
    Nuova follower! Io sono Chiara di Chiara in Fimoland :)

    RispondiElimina
  3. da rifare questa delizia immagino buonissima Tanietta

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento